ConciliaWeb cosa è

ConciliaWeb: scopri cosa è (e se conviene)

Pubblicato da Indennizzo Telefonico il

ConciliaWeb è la piattaforma telematica e interattiva dell’Agcom (Autorità per le Garanzie nella Comunicazioni), pensata per semplificare le controversie tra utenti e operatori di telefonia, Internet e Pay-Tv.

Per un utilizzo efficace del portale, tuttavia, non basta avere una connessione ad internet e la voglia di superare con successo la conciliazione. Per questo ho realizzato una breve guida su ConciliaWeb: oltre all’articolo che stai leggendo, su questo blog trovi:

 

 

Guida a ConciliaWeb

Nonostante i buoni propositi, ConciliaWeb presenta ancora alcune criticità che complicano l’iter di conciliazione agli utenti.

Come rappresentante di Unione dei Consumatori, il mio impegno è di aiutarti ad utilizzare al meglio la piattaforma Agcom. In questo articolo scoprirai nello specifico cosa è ConciliaWeb. All’argomento ne dedicherò anche altri in cui saranno evidenziate alcune “trappole procedurali” e gli errori da evitare.

Qualora scegliessi di non agire da solo ma affiancato da una struttura competente come è quella di cui faccio parte, non devi far altro che contattarmi per una consulenza.

In particolare posso aiutarti a

  • identificare il tipo di disagio subìto;
  • quantificare l’indennizzo dovuto in relazione all’esatto periodo del problema;
  • avviare la procedura di conciliazione con la necessaria documentazione.

 

ConciliaWeb: cosa è la procedura di conciliazione

La Procedura di Conciliazione è un modo alternativo alla via giudiziale di risoluzione delle controversie tra utente e Gestore.

Essa è demandata al Corecom, Comitato regionale per le comunicazioni, e il suo obiettivo è quello di trovare un accordo tra le parti con l’aiuto di un Conciliatore. La conciliazione è oggi un passaggio obbligatorio, che deve essere tentato prima di procedere per via giudiziale.

Il portale ConciliaWeb permette di risolvere le controversie senza che sia più necessaria la presenza fisica dell’utente, che può così svolgere tutte le fasi della conciliazione senza muoversi da casa.

Per avviare la Conciliazione devi prima registrarti alla piattaforma ConciliaWeb, creando un nuovo account o, se ne sei in possesso, utilizzando le tue credenziali di accesso al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Una volta effettuato l’accesso è necessario compilare l’apposito formulario in cui dovrai inserire tutti i dati relativi alla tua istanza, a pena di inammissibilità:

  • I tuoi dati di identificazione (nome, cognome, residenza o domicilio)
  • numero dell’utenza interessata dal disservizio
  • denominazione dell’operatore
  • i fatti che hanno fatto scaturire la controversia
  • la tua richiesta e la quantificazione in termini economici del risarcimento

A questo punto sarà rilasciato un fascicolo elettronico con numero identificativo e, da quel momento, le parti potranno consultarlo per poter tenere sotto controllo tutti gli eventi che lo riguardano.

 

Come funziona la conciliazione via web?

Il Corecom entro 10 giorni lavorativi dalla ricezione del fascicolo darà comunicazione dell’ammissibilità o inammissibilità dell’istanza di conciliazione.

Se la domanda è stata ritenuta ammissibile, invierà alle parti la comunicazione di avvio della procedura di conciliazione per l’espletamento del tentativo di conciliazione.

Se le parti nel frattempo non hanno trovato un accordo prenderà il via la conciliazione,che può avvenire con due diverse modalità:

  • Procedura semplificata, attraverso lo scambio di comunicazioni non simultanee tra parti e conciliatore, se il tema al centro dell’istanza riguarda:
    • Addebiti per traffico in roaming europeo ed internazionale
    • addebiti per servizi a sovrapprezzo
    • attivazione di servizi non richiesti
    • restituzione del credito residuo
    • restituzione del deposito cauzionale
    • errato o omesso inserimento dei dati negli elenchi pubblici
    • spese relative al recesso o al trasferimento dell’utenza ad altro operatore
    • omessa o ritardata cessazione del servizio a seguito di disdetta o recesso.
  • Procedura ordinaria, per tutte le materie non specificate per la procedura semplificata. In questo caso, tramite l’accesso alla stanza virtuale riservata (virtual room) le parti intervengono personalmente o possono farsi rappresentare da soggetti appositamente delegati.

Al termine di una conciliazione dell’esito positivo, il conciliatore redige un verbale che renderà esecutivo l’accordo.

Altrimenti, il conciliatore attesterà l’esito negativo della conciliazione, aprendo ulteriori opportunità per l’utente, che potrà:

  • domandare al Corecom la definizione della controversia o
  • decidere di rivolgersi al Giudice di Pace.

 

Come posso aiutarti

La piattaforma Conciliaweb nasce con l’intento di semplificare le controversie con gli operatori di telefonia, internet e pay-tv, rendendo tutto più rapido e snello.

In realtà questo non si verifica il più delle volte. Al contrario, il sistema presenta alcune criticità e limiti che vanno nella direzione opposta, complicando quindi la situazione agli utenti.

Il nostro team di professionisti mette la sua esperienza (maturata quotidianamente sul campo) a disposizione di chi crede siano stati lesi i propri diritti e vuole essere tutelato. È possibile richiedere una semplice consulenza sul proprio problema fino all’assistenza sulla pratica.

Contattami attraverso uno dei canali:

  • Telefono fisso: 091 6190601
  • Mail: indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it.
  • Chat
  • Form di contatto
  • Whatsapp: 324 5853965.

Se l’articolo “ConciliaWeb: scopri cosa è” ti è stato utile ricorda di lasciare un commento.

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]
Condividi con

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close