Fatturazione a 28 giorni, Antitrust avvia istruttoria sui rincari

Fatturazione a 28 giorni, Antitrust avvia istruttoria sui rincari

Pubblicato da Indennizzo Telefonico il

L’Autorità Garante Per La Concorrenza E Il Mercato (Antitrust) ha avviato un’istruttoria in merito ai rincari che i principali Gestori telefonici hanno programmato a seguito dell’obbligo sancito dalla Legge di Bilancio.

Questa, infatti, preannunciava il ritorno alla fatturazione mensile e non più di 28 giorni.

Fatturazione a 28 giorni: l’Antitrust

In una nota dell’Authority, relativamente alla fatturazione a 28 giorni, si legge: “… Per accertare se tali imprese abbiano coordinato la propria strategia commerciale connessa alla cadenza dei rinnovi e alla fatturazione delle offerte sui mercati dei servizi al dettaglio di telecomunicazione elettronica fissi e mobili, a seguito dell’introduzione dei nuovi obblighi regolamentari e normativi”.

Un comportamento coordinato che secondo l’ipotesi istruttoria “… è sfociato da ultimo nell’adozione di pressoché identiche modalità di attuazione dell’obbligo per gli operatori di servizi di comunicazione elettronica di prevedere per i contratti stipulati una cadenza di rinnovo delle offerte e della fatturazione dei servizi su base mensile o di multipli del mese“.

Infatti, i Gestori telefonici hanno comunicato quasi contemporaneamente le novità ai loro utenti.

Fatturazione a 28 giorni: rivolgiti a Unione dei Consumatori

Rivolgiti anche tu a Unione dei Consumatori per far valere i tuoi diritti e saperne di più sulla fatturazione a 28 giorni. Invia il tuo reclamo accedendo alla sezione della modulistica e affidati al nostro supporto per ottenere ciò che ti spetta per legge.

Per ulteriori informazioni, invia un messaggio attraverso il form dedicato o sulla chat di Indennizzo Telefonico.

[Voti: 21    Media Voto: 4.6/5]
Condividi con

1 commento

Geremicca Giovanni · 13 Mar 2018 alle 18:11

Considero l’iniziativa altamente meritoria e aggiungerei anche una protesta per l’abitudine diffusa di tutti i gestori telefonici di far pagare costi di attivazione molto alti per scoraggiare il recesso prima o dopo anche la scadenza dei due anni contrattuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close