reclami Wind : Infostrada : Wind Tre

Reclami Wind / Infostrada / WindTre: come inviarli ed essere risarciti

Sei alla ricerca di un modulo per reclami Wind / Infostrada / Wind Tre che ti aiuti a risolvere il tuo problema dei servizi telefonici non richiesti, errata fatturazione, ritardo nella portabilità o guasti alla linea? 

Bene, sei nel posto giusto, perché non è facile muoversi in autonomia nello sconfinato campo della telefonia. Quelli appena elencati sono, infatti, solo alcuni dei problemi che possono sorgere.

Se ti trovi quindi a dover segnalare un disservizio, ma non riesci a contattare l’Operatore, oppure i tuoi reclami non hanno ricevuto alcuna risposta (con tutti i disagi che ne conseguono), affidati a Indennizzo Telefonico.

Questo blog – seguito da un consulente esperto pronto a rispondere a tutte le tue domande – è specializzato nel settore della telefonia  e della Pay-TV.

Poiché esso rappresenta l’Unione dei Consumatori, entrando a far parte della nostra famiglia, avrai a tua disposizione un team di esperti, consulenti ed avvocati, abituati a gestire con successo centinaia di casi al giorno in tutta Italia.

Richiedi una valutazione del tuo caso e potrai:

  • risolvere velocemente il problema
  • ottenere un indennizzo economico per il disagio subìto

 

SEGNALACI IL TUO PROBLEMA!

 

 

Come inviare i reclami Wind / Infostrada / Wind Tre

Innanzitutto, è necessario precisare che reclamare è un tuo preciso dovere e le tempistiche in questo caso sono fondamentali. Se vuoi, infatti, che il Gestore si attivi subito per risolvere la tua situazione devi essere tu a segnalarlo.

Viene da sé che la prima cosa che facciamo è quella di contattare il call center o scrivere nell’area utenti del sito ufficiale. Ricordo, a questo proposito, che puoi inviare un segnalazione anche tramite le pagine social ufficiali di Wind / Infostrada / Wind Tre.

Questo genere di segnalazioni, però, restano spesso inascoltate da parte delle Compagnie telefoniche, quindi è sempre consigliabile inviare subito un  reclamo scritto che ti permetta di riunire tutte le lamentele in un unico documento, di illustrare la problematica nella sua interezza (senza limitazioni) e costituisce la prova della comunicazione al Gestore, quindi lo obbliga a prendere in carico la tua richiesta.

Se non reclami, infatti, perderai il tuo diritto all’indennizzo e in fase di conciliazione la mancata lamentela potrebbe essere interpretata come un tacito assenzo.

Ricorda sempre che, secondo quanto stabilito dalla Carta dei Servizi, le segnalazioni vanno effettuate entro 90 giorni dal presentarsi del problema.

Nel caso quest’ultimo riguardi una fattura, il limite è di 60 giorni dalla scadenza della stessa.

A questo punto, il Gestore dovrà necessariamente risponderti – positivamente o negativamente, ma sempre in forma esauriente – entro 45 giorni dalla ricezione del reclamo.

Da quando le Compagnie telefoniche in oggetto si sono fuse nella Wind Tre S.p.A. anche i contatti sono stati unificati, quindi di seguito ti forniamo tutti i contatti aggiornati.

Puoi inviare i tuoi reclami Wind / Infostrada / Wind Tre, scegliendo una delle seguenti modalità:

  • Pec all’indirizzo servizio159@pec.windtre.it per i privatise hai un contratto business invece puoi scrivere agli indirizzi: customercarewindtrebusiness@pec.windtre.it oppure al servizioclienti139@pec.windtre
  • Raccomandata A/R
    • per i privati: CD MILANO RECAPITO BAGGIO Casella Postale 159, 20152 Milano (MI) 
    • per i business: Wind Tre S.p.A. Servizio Clienti 1928, Casella Postale n. 14155, Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano.
    • altro business: Wind Tre S.p.A. Casella Postale 133, 00173, Roma Cinecittà 

 

Affidarsi a Indennizzo Telefonico: i vantaggi

Sono in tanti quelli che scelgono Indennizzo Telefonico per seguire il proprio iter burocratico sia sulla compilazione del reclamo che in tutte le fasi successive, fino all’eventuale fase giudiziale.

La nostra struttura, infatti, mette in campo i migliori esperti in materia di telefonia e Pay-Tv (consulenti e avvocati) per aiutarti a risolvere il tuo problema nel più breve temo possibile, avviando anche dei procedimenti di urgenza presso l’Agcom e i Co.Re.Com di pertinenza.

Lavorando con serietà e professionalità, il nostro team di avvocati vanta un altissimo numero di controversie chiuse con successo in sede stragiudiziale (conciliazione), riuscendo ad ottenere indennizzi economici maggiori di quelli automatici, promessi – e non sempre mantenuti – dagli Operatori.

A questo punto scarica il nostro modulo di reclamo e segui tutti i passaggi illustrati per inviare correttamente la tua segnalazione:

 

📥 Reclamo Wind / Infostrada/ Wind Tre
per Business e Privati

 

  • Compilalo in ogni suo campo
  • Invialo a Wind/Infostrada/Wind Tre  scegliendo una delle modalità indicate nel modulo
  • Inoltraci copia su indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it 
  • Comunicaci ogni informazione utile che ci aiuti a comprendere meglio il problema

Valuteremo subito come possiamo aiutarti e a quanto ammonta l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subìto.

 

 

Contattaci subito

e saremo al tuo fianco!

☎️ Chiamaci  📱 WhatsApp ✉️ Contattaci


⇒ PER APPROFONDIRE 

Indennizzo automatico

L’istituzione dell’indennizzo automatico è stata voluta dall’Agcom che con questo proposito ha emesso la delibera n. 347/18/CONS.

In pratica, quando si verificano dei ritardi dell’attivazione del servizio, ritardi nel trasloco dell’utenza, interruzione o sospensione amministrativa erronea, il Gestore è tenuto a risarcire automaticamente l’utente, mediante accredito sulla prima fattura utile.

Se l’indennizzo da corrispondere è superiore all’importo della fattura, la parte eccedente (superiore a 100 euro), viene versata tramite assegno o bonifico bancario, entro i 30 giorni dall’emissione della stessa.

Per le prepagate l’indennizzo viene accreditato sul conto di servizio del cliente, come credito monetizzabile e trasferibile, entro 60 giorni dalla segnalazione del disservizio o dalla sua risoluzione.

Nel caso, invece, di una cessazione del rapporto contrattuale, antecedente all’emissione della fattura, l’indennizzo superiore ai 100 euro viene corrisposto tramite bonifico bancario o assegno, su espressa richiesta dell’utente.

 

Contatti Wind

Il modo più veloce di esporre una lamentela è quella di parlare con un operatore. In questo caso puoi chiamare il 159 se sei un privato e il 1928 o il 139 se hai un contratto business.

La chiamata è gratuita e può essere fatta da tutte le tipologie di clienti (Wind, Tre, Infostrada). Il servizio di assistenza funziona tutti i giorni della settimana dalle ore 8 alle ore 24.

Nel caso tu decidessi di utilizzare questa modalità per una prima segnalazione del disservizio, è indispensabile che tu prenda nota dell’orario della telefonata e del numero di operatore con cui hai parlato.

Questa accortezza si rivelerà molto utile se fosse necessario aprire un contenzioso con la Compagnia telefonica.

 

La mancata risposta al reclamo

Così come è un tuo obbligo reclamare, rispondere è un preciso dovere delle Compagnie telefoniche.

Questa modifica legislativa è stata fortemente voluta dall’Autorità Garante per le Comunicazioni per contrastare l’atteggiamento dei Gestori che tendono a non rispondere ai reclami dei consumatori lasciandoli nell’oblio e abbandonati a se stessi.

Pertanto, tutte le Compagnie telefoniche sono tenute a rispondere entro 45 giorni dalla ricezione della segnalazione altrimenti dovrà corrisponderti un ulteriore indennizzo per mancata risposta al reclamo.

[Voti: 1885   Media: 4.8/5]