penale vodafone recesso anticipato

Penale Vodafone recesso anticipato: come evitarla

Stai cercando informazioni sulla penale Vodafone recesso anticipato? Hai continuamente problemi con il tuo Gestore e vorresti cambiare operatore senza pagare la penale oppure ti è stata proposta un’offerta più vantaggiosa e vorresti aderire. Sono tante le motivazioni che spingono la gente a voler recedere anticipatamente il contratto, ma il pagamento dei costi di disattivazione è un deterrente.

Ti stai chiedendo cosa fare per evitare le penali recesso Vodafone? Leggi questo articolo, in cui troverai tutte le risposte che ti servono. Nel caso in cui non dovessi riuscire a risolvere il tuo problema sappi che puoi rivolgerti a Indennizzo Telefonico.

Questo blog – seguito da un consulente esperto pronto a rispondere a tutte le tue domande – è specializzato nel settore della telefonia  e della Pay-TV.

Poiché esso rappresenta l’Unione dei Consumatori, entrando a far parte della nostra famiglia, avrai a tua disposizione un team di esperti, consulenti ed avvocati, abituati a gestire con successo centinaia di casi al giorno in tutta Italia.

Se vuoi avvalerti subito del nostro supporto, segnalaci il tuo problema. Altrimenti prosegui nella lettura sul recesso anticipato Vodafone.

 

📝 CONTATTACI SUBITO!

 

 

Costi del recesso anticipato Vodafone

I contratti con Vodafone hanno un durata minima di 12 mesi ma se all’offerta viene abbinato anche uno smartphone o un tablet il vincolo può estendersi fino ai 30 mesi. Tieni a mente queste tempistiche perché in caso di recesso anticipato Vodafone è previsto un corrispettivo da pagare pari a 100 euro.

Generalmente i costi variano in base al contratto stipulato e al periodo di sottoscrizione dello stesso, però, vi sono delle penali recesso Vodafone standard. Per Adsl e Fibra, ad esempio, è prevista una permanenza contrattuale di minimo 24 mesi, per cui la penale Vodafone recesso anticipato in questo caso corrisponde a 45 euro. Se invece fai una migrazione verso un’altra Compagnia Telefonica è previsto un contributo di disattivazione di 35 euro, 70 euro nel caso di cessazione della linea Adsl e 60 euro nel caso di cessazione della Fibra.

A queste spese, gli utenti di linea fissa devono aggiungere anche quelle del modem (se è in comodato d’uso basterà restituirlo entro 30 giorni per non pagare nulla), perché se è stato acquistato dovrai saldare la parte mancante in un’unica soluzione o continuando a pagare le rate.

Anche nel settore mobile le penale Vodafone recesso anticipato è legata all’acquisto di smartphone e tablet che resteranno all’utente.

 

Modifica unilaterale del contratto

Diciamo subito che non ti può essere addebitata alcuna penale Vodafone recesso anticipato in caso di modifica unilaterale del contratto.

In pratica, quando il Gestore modifica la tua offerta tu puoi accettare le nuovi condizioni proposte oppure puoi recedere il contratto senza costi a tuo carico. Le variazioni del contratto dovranno essere comunicate da Vodafone per iscritto (fattura non fiscale, Sms o email) almeno 30 giorni prima della modifica.

Il recesso sarà effettivo dopo 30 giorni dalla ricezione del Gestore della tua richiesta che dovrà essere inviata tramite Raccomandata A/R all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone, c/o Casella Postale 190 – 10015, Ivrea (TO).

 

Il diritto di ripensamento

Il diritto di ripensamento è una particolare forma di recesso anticipato che può essere esercitato solo da chi ha stipulato un contratto al di fuori dei locali commerciali dell’Operatore.

Per cui, se hai sottoscritto un contratto telefonicamente, puoi ripensarci entro 14 giorni solari, senza dover pagare penali recesso Vodafone.

Puoi inviare la tua richiesta di ripensamento tramite Raccomandata A/R all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone, c/o Casella Postale 109-14100 Asti oppure rivolgerti presso uno dei centri abilitati.

 

Il mancato rispetto degli standard di qualità

Come si può facilmente leggere anche nella Carta dei Servizi di Vodafone  che la penale Vodafone recesso anticipato è illegittima quando la Compagnia Telefonica non è in grado di rispettare gli standard di qualità promessi in sede contrattuale.

Per cui se hai problemi di linea, di connessione lenta oppure hai firmato un contratto per ottenere la Fibra ma nella tua zona questa tecnologia non è presente, puoi recedere il contratto senza pagare la penale.

 

Affidarsi a Indennizzo Telefonico

Sono in tanti quelli che scelgono Indennizzo Telefonico per seguire il proprio iter burocratico sia sulla compilazione del reclamo in forma scritta che in tutte le fasi successive, fino all’eventuale fase giudiziale.

La nostra struttura, infatti, mette in campo i migliori esperti in materia di telefonia e Pay-Tv per aiutarti a risolvere il tuo problema nel più breve temo possibile, avviando anche dei procedimenti di urgenza presso l’Agcom e i Co.Re.Com di pertinenza.

Lavorando con serietà e professionalità, il nostro  vanta un altissimo numero di controversie chiuse con successo in sede stragiudiziale (conciliazione), riuscendo ad ottenere indennizzi economici maggiori di quelli automatici, promessi – e non sempre mantenuti – dagli Operatori.

A questo punto scarica il nostro modulo di reclamo e segui tutti i passaggi illustrati per inviare correttamente la tua segnalazione:

📥 RECLAMO VODAFONE
per Business e Privati

  • Compilalo in ogni suo campo
  • Invialo a Vodafone scegliendo una delle modalità indicate nel modulo
  • Inoltraci copia su indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it 
  • Comunicaci ogni informazione utile che ci aiuti a comprendere meglio il problema

Valuteremo subito come possiamo aiutarti e a quanto ammonta l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subìto.

 

Richiedici assistenza

e saremo al tuo fianco!

📝 CONTATTACI SUBITO!


⇒ PER APPROFONDIRE 

Come funziona il recesso anticipato?

Grazie alla legge Bersani introdotta nel 2007 erano state abolite le penali per recesso anticipato. Nel 2017, però, l’Agcom ha approvato le nuove “Linee guida sulle modalità di dismissione e trasferimento dell’utenza nei contratti per adesione” che chiarisce le modalità per recedere dai contratti telefonici e Pay-Tv, con relative spese attribuibili agli utenti.

Quindi, le penali per il recesso anticipato sono state reintrodotte, mascherate sotto altre voci di costo come quelle “di attivazione”.

In particolare Vodafone, negli ultimi tempi, mimetizza i costi di penale per recesso sotto la voce “conguaglio corrispettivo servizi digitali”, mentre altri utilizzano l’espressione “voci soggette a condizioni generali di abbonamento”. Si tratta di espressioni alquanto ambigue, che hanno il solo scopo di confondere l’utente.  

 

Decesso dell’intestatario

Quando viene a mancare l’intestatario del contratto, gli eredi hanno la possibilità di recedere il contratto in anticipo inviando alla Vodafone:

  • una richiesta di disdetta
  • i dati identificativi della linea
  • i dati del vecchio intestatario
  • il certificato di morte dell’intestatario

In questo caso, però, la procedura è accompagnata dai costi di disattivazione della linea e da quelli dell’eventuale recesso anticipato.

Pertanto, se vuoi evitare di pagare una penale Vodafone per recesso anticipato, puoi richiedere il subentro, con il quale puoi cambiare il nome dell’intestatario gratuitamente.

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento

ciao