Problemi ricorrenti

In base alle segnalazioni che mi arrivano, ho stilato una casistica dei problemi ricorrenti lamentati dagli utenti nel settore della telefonia e Pay Tv.

Vediamo, quindi, cosa è la sospensione o la mancata attivazione del servizio, la mancata portabilità del numero, mancata risposta al reclamo e l’attivazione dei servizi non richiesti.

 

 

Sospensione del servizio

Ti è capitato che il servizio ti sia stato sospeso senza alcun preavviso da parte del Gestore?

Non sei il solo: è una delle problematiche più comuni e si verifica quando i servizi (Internet, telefono, Pay-Tv, POS, ecc.) vengono improvvisamente sospesi dal Gestore.

Quando la sospensione è illegittima, si ha diritto all’indennizzo e/o al risarcimento dei danni.
A tal proposito ti invitiamo a leggere questo articolo dedicato.

 

Ritardata o mancata attivazione del servizio

Solitamente, la mancata o ritardata attivazione del servizio avviene nei casi in cui i servizi Internet, telefono, Pay-tv, POS, ecc. vengono attivati in grande ritardo (oltre i 60 giorni).

Bisogna, però, distinguere se si tratta di una nuova attivazione (ad esempio, di una nuova linea telefonica) o di un semplice cambio di Gestore. In quest’ultimo caso, infatti, il Gestore deve rispettare un termine minore (dai 20 ai 30 giorni) per adempiere al proprio compito.

 

Perdita della numerazione

Questo fastidioso disservizio è tra i principali problemi ricorrenti e si verifica quando le procedure di migrazione non vanno a buon fine.

In questi casi, oltre all’eventuale risarcimento per il danno subito, puoi ottenere un cospicuo indennizzo per ogni anno di possesso del numero. Ti invito, a tal proposito, a leggere l’articolo sulla perdita della numerazione.

 

Mancata o ritardata portabilità del numero

La mancata e la ritardata portabilità del numero, come la perdita della numerazione, si verificano quando qualcosa va storto durante la procedura di migrazione del numero.

Può capitare, infatti, che il nuovo Gestore subentri correttamente nell’erogazione dei servizi, ma si “dimentichi” di mantenere il vecchio numero. A volte, questo problema ne causa uno ancora maggiore: quello della doppia fatturazione.

Se il consumatore non presta le dovute attenzioni, può capitare che entrambi i Gestori continueranno a fatturare i propri servizi. Per saperne di più leggi l’articolo dedicato sulla portabilità.

 

Malfunzionamento del servizio

Il Gestore è obbligato a garantire degli standard qualitativi minimi di servizio. Spesso, soprattutto per ciò che concerne il servizio Internet, le promesse di alte prestazioni ed efficienza vengono puntualmente disattese.

In questi casi, oltre all’indennizzo e/o risarcimento dei danni si potrà richiedere anche l’annullamento delle fatture emesse e il diritto a cessare il contratto senza nessun costo.

Per saperne di più leggere la guida dedicata al malfunzionamento del servizio.

 

Attivazione di profili tariffari o l’attivazione di servizi non richiesti

Tra i problemi ricorrenti c’è anche l’attivazione di profili tariffari o l’attivazione di servizi non richiesti, si realizza quando il consumatore ritrova nella propria fattura dei costi per servizi non richiesti.

Capita piuttosto frequentemente che il Gestore adotti questa tecnica per vendere qualcosa che non è mai stata richiesta! Ti invitiamo, a tal proposito, a leggere il nostro articolo sull’attivazione di servizi non richiesti.

 

Mancata risposta ai reclami

Fare il reclamo non è solo necessario per risolvere un problema e/o un disservizio, è anche uno strumento di azione a tutela del consumatore nei confronti del Gestore inadempiente.

Infatti, il Gestore ha non solo l’obbligo di rispondere, ma di farlo dando delle risposta valide e trasparenti.

Inoltre, se sono passati più di 45 giorni dall’invio del reclamo e l’utente non ha ricevuto alcuna risposta, questo ha diritto a richiedere un indennizzo. A tal proposito, ti invitiamo a leggere l’approfondimento sulla mancata risposta ai reclami.

 

Problemi ricorrenti? Affidati a noi

Con questo blog, Unione dei Consumatori mette a tua disposizione un operatore istruito per reperire informazioni utili e indicarti le azioni che devi compiere per raggiungere l’obiettivo di tutelare i tuoi diritti, risolvere il tuo problema e ottenere un indennizzo economico.

In questa guida, infatti, ho provato a parlarti di tutti i problemi ricorrenti della telefonia, ma mi rendo conto che non è semplice districarsi tra gli iter burocratici delle Compagnie telefoniche, soprattutto per un utente che non si occupa quotidianamente di telefonia e Pay-Tv.

La nostra associazione, invece, è specializzata in questi settori ed è attraverso l’esperienza dei propri consulenti che ti aiuta a risolvere i tuoi problemi con i Gestori telefonici: dalla compilazione del modulo di reclamo alla procedura di conciliazione.

Possiamo anche presentare interventi urgenti presso l’Agcom, quindi se è necessario, Unione dei Consumatori, ti seguirà anche in sede giudiziale.

Se vuoi affidarti a noi, scarica il modulo di reclamo e segui queste semplici istruzioni:

  • Scarica il modulo di reclamo  ⬅️
  • Compilalo in tutte le sue parti e apponi data e firma
  • Scansionalo e invialo al tuo Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno del modulo
  • Inviamene una copia – con la prova di invio – su: indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it

 

Richiedici assistenza

e saremo al tuo fianco!

📝 CONTATTACI SUBITO!

[Voti: 110   Media: 4.9/5]

2 commenti su “Problemi ricorrenti”

  1. Ho letto ora le indicazioni, e i consigli, da voi forniti sulle modalità per poter fare correttamente un reclamo , alla Telecom, ed ottenere il giusto risarcimento a cui ho diritto.
    Ho trovato i Vostri articoli chiari e precisi . Questo dimostra la vostra professionalità e competenza .
    Utilizzerò il vostro modulo per presentare il reclamo alla Telecom, integrandolo con le indicazioni di tutte le telefonate, da me fatte, senza ottenere alcun risultato.
    Vi invierò il modulo compilato per l’inoltro alla Società nella certezza che , spedito da voi, verrà preso in considerazione.
    Vi ringrazio moltissimo e porgo cordiali saluti.
    Anna Reschetti

    Rispondi

Lascia un commento

ciao