Reclamo Lycamobile: come inviarlo ed essere risarcito

Stai cercando un reclamo LycaMobile che ti permetta di segnalare il tuo problema di connessione lenta, di scarsa copertura di rete o di errata fatturazione?

Devi segnalare un disservizio ma non riesci a contattare l’Operatore, oppure non hai ottenuto alcuna risposta?

Bene, sei nel posto giusto!

Indennizzo Telefonico infatti è un blog è specializzato nel settore della Telefonia, seguito dagli esperti di Unione dei Consumatori, associazione che tutela i diritti degli utenti.

Contattaci subito e potremo:

  • aiutarti inviare dei reclamo LycaMobile efficaci
  • risolvere velocemente il problema
  • ottenere un indennizzo economico per il disagio subito

 

📝 CONTATTACI SUBITO!

 

Prosegui la lettura per scaricare il tuo modulo di reclamo LycaMobile e scoprire come e chi inviarlo.

 

 

Come inviare un reclamo LycaMobile

Precisiamo subito che reclamare, da parte tua è obbligatorio!

Questo, non solo per permettere al Gestore di risolvere il disservizio nei tempi previsti dalla carta dei servizi, ma anche per non perdere il tuo diritto al risarcimento.

Vediamo insieme quali sono le modalità con puoi inviare un reclamo LycaMobile.

– Segnalazione telefonica

Una prima segnalazione può essere presentata a Lycamobile chiamando il call center al:

  • 40322 gratuito per tutti i clienti
  • 06 45 21 2322 se chiami da un altro operatore
  • +39 06 452 12322 se ti trovi all’estero (domeniche e festivi esclusi)

Il servizio clienti Lycamobile è multilingue ed è attivo da lunedì al sabato dalle ore 9 alle 18.

Se scegli questa modalità di comunicazione con il Gestore non dimenticare di annotare il codice dell’operatore con cui hai parlato, l’orario e la data della conversazione avvenuta.

– Servizio clienti on line

Hai la possibilità di contattare il Gestore tramite il form sul sito ufficiale o invando un messaggio sulle pagine social Facebook e Twitter.

Infine, hai la possibilità di inviare un reclamo Lycamobile tramite App del tuo smartphone, sia per Android che per iOS.

Ricorda sempre di conservare lo screenshot delle conversazioni.

– Il reclamo Lycamobile in forma scritta

Questo tipo di segnalazioni spesso, però, non vengono prese in considerazione.

E’ per questo motivo che consigliamo sempre di inviare un reclamo Lycamobile in forma scritta al fine di:

  • mettere a conoscenza la Compagnia del tuo problema, obbligandola ad agire
  • fornire una prova certa dell’avvenuta lamentela e della sua data di invio
  • avviare la richiesta di indennizzo o risarcimento

Puoi inviare il tuo reclamo Lycamobile tramite:

  • Pec all’indirizzo info.lycamobile@pec.it
  • Raccomandata A/R all’indirizzo Lycamobile S.r.l., Via di Valle Lupara 10, 00148 Roma
  • Mail su cs@lycamobile.it

Se hai già scritto un reclamo, ma non hai ottenuto una risposta soddisfacente, puoi scrivere a complaints@lycamobile.it, assicurandoti di allegare la tua email iniziale e le varie comunicazioni avvenute.

Utilizza quindi il nostro modulo per reclami Lycamobile che trovi più avanti in documenti e allegati.

 

La mancata risposta al reclamo Lycamobile

Reclamare è un tuo preciso obbligo, nello stesso modo in cui rispondere è un preciso dovere delle Compagnie Telefoniche.

Ricorda sempre che, secondo quanto stabilito dalla Carta dei Servizi, le segnalazioni vanno effettuate entro 90 giorni dal presentarsi del problema. Nel caso quest’ultimo riguardi una fattura, il limite è di 60 giorni dalla scadenza della stessa.

Pertanto, dal momento dell’invio del reclamo Lycamobile, dovrai attendere la risposta del Gestore, la quale dovrà necessariamente arrivare – che sia positiva o negativa, ma sempre in forma esauriente – entro 45 giorni dalla presentazione dello stesso.

Se per qualche motivo dovesse farlo oltre la tempistica prevista o in maniera generica (ad esempio, con frasi stereotipate o risposte evasive) dovrà riconoscerti un indennizzo economico per ogni giorno di ritardo che va da 2,50 € fino a 300 €.

 

Richiedici assistenza

Indennizzo Telefonico è uno strumento messo a disposizione degli utenti da Unione dei Consumatori.

Aaffidandoti a noi avrai alle spalle una struttura competente, che gestisce con successo centinaia di casi simili al giorno.

Contattaci subito e potremo:

  • valutare il tuo caso dettagliatamente e fornirti tutte le informazioni di cui necessiti
  • aiutarti a scrivere un reclamo Lycamobile efficace controllando che contenga le informazioni veramente importanti
  • offrirti il nostro servizio gratuito di invio del reclamo tramite fax e Pec
  • farti ottenere i rimborsi automatici o gli indennizzi che ti sono dovuti per i disagi subiti
  • attivarci nei casi di interruzione o sospensione del servizio, per il ripristino urgente

Se la Compagnia non dovesse dar ascolto alle tue richieste:

  • ci occuperemo interamente del tuo caso (sia per il deposito dell’istanza che per la sua trattazione presso i Co.Re.Com. su Conciliaweb) sgravandoti da ogni pensiero o stress.
  • ti faremo ottenere il risarcimento danni che ti è dovuto per legge

📝 CONTATTACI SUBITO!

I nostri consulenti ti ricontatteranno e valuteranno come aiutarti.

 

Documenti e allegati

Se vuoi procedere con la tua contestazione scritta, scarica il nostro modulo per reclami Lycamobile:

📥 RECLAMO LYCAMOBILE
per Business e Privati

  • Compilalo e invialo al gestore scegliendo una delle modalità indicate all’interno
  • Inoltraci copia su indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it 
  • Comunicaci ogni informazione utile che ci aiuti a comprendere meglio il problema

Daremo ascolto alle tue richieste e ti forniremo le informazioni di cui hai bisogno.

 


⇒ PER APPROFONDIRE 

L’indennizzo automatico

L’istituto dell’indennizzo automatico è stato regolamentato dall’Agcom con la delibera n. 347/18/CONS.

Nel caso di ritardo dell’attivazione del servizio, ritardo nel trasloco dell’utenza, interruzione o sospensione amministrativa erronea, l’Operatore è tenuto a risarcire automaticamente l’utente, mediante accredito sulla prima fattura utile.

Se l’indennizzo da corrispondere è superiore all’importo della fattura, la parte eccedente sarà versata tramite assegno o bonifico bancario, entro i 30 giorni dall’emissione della stessa.

Per le prepagate l’indennizzo viene accreditato sul conto di servizio del cliente, come credito monetizzabile e trasferibile, entro 60 giorni dalla segnalazione del disservizio o dalla sua risoluzione.

Nel caso, invece, di una cessazione del rapporto contrattuale, antecedente all’emissione della fattura, l’indennizzo superiore ai 100 euro viene corrisposto tramite bonifico bancario o assegno, su espressa richiesta dell’utente.

[Voti: 1   Media: 5/5]
ciao