Quale è la differenza tra indennizzo e risarcimento

Stai cercando di comprendere quale sia la reale differenza tra indennizzo e risarcimento?

Hai subito un disservizio grave per cui vuoi essere risarcito ma non sai come fare?

Non ti preoccupare, ti aiutiamo noi di Indennizzo Telefonico!

Questo blog, specializzato in Telefonia e Pay-Tv è seguito dagli esperti di Unione dei Consumatori, associazione nazionale  che tutela i diritti dei consumatori.

Contattaci subito e potremo:

  • valutare il tuo caso e fornirti le informazioni di cui hai bisogno
  • aiutarti a scrivere dei reclami efficaci
  • risolvere velocemente il tuo problema
  • farti ottenere un risarcimento o indennizzo, in base a ciò che ti spetta per legge

📝 CONTATTACI SUBITO!

Vediamo allora di capire meglio la differenza tra indennizzo e risarcimento.

 

 

Analisi del caso

La differenza tra indennizzo e risarcimento è definita in termini legislativi dalla tipologia del contratto e dalla responsabilità attribuibile alla Compagnia Telefonica.

Infatti, per un eventuale disservizio, potrai richiedere un indennizzo, un risarcimento oppure entrambi. Si tratta di misure a tutela del consumatore che non si escludono a vicenda.

 

Cosa è l’indennizzo

L’indennizzo è una somma di denaro che deve esserti riconosciuta per un disservizio o un disagio ed è previsto dalla legge perché non deriva da un atto illecito o da una responsabilità civile.

Questo tipo di tutela ha per il consumatore una funzione riparatoria, che non è necessariamente commisurata al danno.

Nel settore della Telefonia e delle Pay-Tv, nelle Carte dei Servizi dei Gestori puoi trovare i parametri che la Compagnia Telefonica deve rispettare (tempi di riparazione del guasto, risposta al reclamo, ritardo nell’attivazione del servizio ecc..) e gli indennizzi previsti per ogni disservizio che ti hanno arrecato.

 

Risarcimento e indennizzo

Il risarcimento, invece, è una somma di denaro che ti viene riconosciuta a fronte di un danno subito, che è quantificabile e misurabile.

Il danno da risarcire può essere, infatti, di natura patrimoniale (come quando viene illecitamente sospesa la linea telefonica di un’azienda) o non patrimoniale (lesione di interessi relativi alla persona umana tutelati dalla Costituzione).

Pertanto, il risarcimento ha lo scopo di riparare a un danno, ripristinando la situazione antecedente allo stesso. L’importo che il Gestore deve corrisponderti, in questo caso, deve essere proporzionato al danno.

L’art. 2043 del Codice Civile precisa che il pregiudizio patito deriva da una responsabilità civile di natura contrattuale o extracontrattuale, non prevista dalla legge come per l’indennizzo.

 

Esempi pratici di differenza tra indennizzo e risarcimento

Indennizzo e risarcimento possiedono entrambi una natura riparatoria, quindi hanno lo scopo di porre rimedio ad un disagio arrecato al consumatore.

Ad esempio, se rilevi un guasto sulla linea telefonica di casa dovuto ad una negligenza del tuo Gestore, che non interviene per la riparazione nei tempi stabiliti, hai diritto ad un indennizzo.

Se lo stesso guasto si verifica presso un’azienda che usa il centralino telefonico come strumento primario di lavoro, scatta la possibilità di richiedere il risarcimento per danno procurato (ad esempio, mancato guadagno).

 

Invia un reclamo per ottenere un risarcimento o indennizzo

Che tu abbia diritto ad un risarcimento o indennizzo il primo passo da fare è sempre lo stesso: reclamare.

Puoi inviare una segnalazione al Gestore chiamando il suo call center, o inviando un messaggio nell’area riservata del sito ufficiale o sull’App del tuo smartphone.

Puoi inviare le tue lamentele alla Compagnia Telefonica anche tramite le sue pagine social, generalmente Facebook e Twitter, ma qualcuno usa anche Instagram.

Tali segnalazioni, però, spesso non ricevono la dovuta considerazione con il risultato che tu non ricevi nessuna assistenza.

Per questo motivo ti consigliamo sempre di inviare un reclamo in forma scritta che ti consenta di:

  • esporre i fatti, dettagliando eventi, particolari e circostanze
  • fornire prova del reclamo effettuato e della data di ricezione da parte del Gestore
  • avviare una richiesta ufficiale di risarcimento o indennizzo

Il reclamo scritto può essere inviato con Pec, Fax o Raccomandata A/R. Una volta ricevuto, il Gestore ha 45 giorni di tempo per risponderti oppure dovrà corrisponderti l’indennizzo per la mancata risposta.

Per avviare una richiesta di indennizzo e risarcimento utilizza il nostro modulo che trovi più avanti in documenti e allegati.

 

Richiedici assistenza

Far confusione tra i due termini è davvero troppo facile, anche da parte di chi deve concedere tale compensazione pecuniaria.

Se hai difficoltà a capire la differenza tra indennizzo e risarcimento per sapere quale forma di tutela è adatta al tuo caso, richiedi il supporto di Indennizzo Telefonico.

Leader nella risoluzione delle problematiche nel settore della Telefonia, potremo:

  • valutare il tuo caso e fornirti le informazioni di cui hai bisogno
  • capire come affrontare correttamente il tuo problema
  • aiutarti nella compilazione di un reclamo efficace
  • quantificare l’indennizzo o il risarcimento a cui hai diritto per il disagio subito
  • avviare procedimenti d’urgenza nel caso di sospensione del servizio

Inoltre, sei il Gestore non dovesse accontentare tue richieste – o negarti l’indennizzo, che ti deve per legge – potremo:

  • assisterti interamente nel contenzioso, occupandoci della redazione delle memorie, del deposito dell’istanza e della sua trattazione (compresi i probabili rinvii), presso i Co.Re.Com. su conciliaweb.
  • farti ottenere indennizzi economici maggiori rispetto a quelli promessi dagli Operatori

📝 CONTATTACI SUBITO!

Verrai ricontattato in breve tempo da un nostro consulente.

 

Documenti e allegati

Per avviare la tua contestazione scritta, scarica il nostro modulo di reclamo precompilato:

📥 MODULO DI RECLAMO
per tutti gli Operatori

  • Compilalo e inviala al tuo Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno.
  • Inviane una copia su indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it
  • Descrivi dettagliatamente il tuo problema di portabilità
  • Allega tutta la documentazione in tuo possesso

I nostri avvocati analizzeranno il tuo caso e sarai ricontattato in breve per comunicarti cosa possiamo fare per te.

 

Lascia un commento

ciao