Contestazione fattura Tim – Telecom: come ottenere il rimborso

Devi fare una contestazione fattura Tim – Telecom perché quella che hai ricevuto contiene addebiti non dovuti, oppure perché non avresti proprio dovuto riceverla?

Leggendo questo articolo scoprirai:

  • come contestare una bolletta Tim – Telecom in modo efficace
  • come non pagare somme non dovute
  • come ottenere gratuitamente il rimborso degli addebiti illegittimi
  • la migliore strategia per verificare tutte le voci della tua fattura e scoprire se, anche in passato, hai pagato più di quanto avresti dovuto.

 

 

Contestazione fattura Tim-Telecom: i casi più frequenti

Tantissimi utenti ogni giorno scelgono di contestare la fattura Telecom perché:

  • hanno ricevuto la doppia fatturazione per la stessa utenza o per lo stesso servizio
  • la loro bolletta contiene addebiti non dovuti per servizi inizialmente proposti come gratuiti o per servizi a pagamento non richiesti
  • l’importo della fattura risulta superiore rispetto a quanto stabilito sul contratto
  • non hanno alcun contratto con Tim e nonostante questo hanno ricevuto una bolletta
  • hanno già interrotto il loro contratto in precedenza ma continuano a ricevere addebiti
  • la compagnia pretende il pagamento di penali o costi di recesso anticipato non dovuti.

Se anche tu sei rimasto/a vittima di una di queste ingiustizie, non preoccuparti! Noi di Indennizzo Telefonico, blog di Unione dei Consumatori specializzato in telefonia, internet e pay-tv:

  • verifichiamo le voci della tua bolletta
  • ti facciamo ottenere lo storno o il rimborso di quanto ti è stato ingiustamente addebitato, senza alcun costo.

 

Cosa fare se si riceve una fattura Tim troppo cara o non dovuta?

Tutti ti consigliano di pagare soltanto la parte pattuita o quella che ritieni congrua ai tuoi consumi, per evitare che la pratica sia mandata al recupero crediti e che tu possa subire la sospensione amministrativa del servizio.

Noi ti consigliamo, invece di:

  • farci valutare la tua bolletta gratuitamente, perché noi siamo dalla tua parte e vogliamo controllare per te se non sia il caso di non pagare assolutamente NULLA
  • chiedere subito al tuo gestore una rendicontazione dettagliata delle tue bollette
  • inoltrare un reclamo bolletta Telecom -Tim in forma scritta per costringere l’operatore a intervenire.

 

Rimborso bollette Tim

Il gestore ha già prelevato quanto richiesto dal tuo conto corrente, in automatico? Sappi che è possibile ottenere il rimborso delle bollette Telecom non dovute, anche se la compagnia dovesse negartelo, semplicemente contattandoci!

 

– Come inviare una contestazione fattura Tim – Telecom?

Per la tua contestazione bolletta Telecom-Tim puoi:

  • chiamare il numero 187 (per utenze fisse), 119 (per i mobile), 191 (per professionisti e P.IVA) e l’800 191 101 (per le medie e grandi aziende)
  • contattare l’operatore su WhatsApp, attraverso il portale web dedicato o i suoi profili social ufficiali su Facebook e Twitter
  • inviare il reclamo fattura Telecom-Tim per iscritto tramite pec all’indirizzo telecomitalia@pec.telecomitalia.it
  • inoltrare un fax al numero:
    • 800 600 119per i privati della linea mobile
    • 800 000 187 per le utenze fisse
    • 800 000 191 per le utenze business
  • mandare una raccomandata A/R agli indirizzi: Tim Servizio Clienti – Casella Postale 555 – 00054 Fiumicino (RM) per i privati della linea mobile; Telecom Italia S.p.A – Servizio Assistenza Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (RM) per i privati con linea fissa; Telecom Italia S.p.A, Servizio Clienti Business, Casella Postale 456, 00054 Fiumicino (RM) per le utenze business.

Il nostro consiglio è quello di reclamare tramite pec o raccomandata A/R per poter dimostrare la propria contestazione in caso di contenzioso.

Per legge il gestore ha 45 giorni di tempo per rispondere alla tua contestazione fattura Tim – Telecom, anche lui in forma scritta, in modo esaustivo e non stereotipato, altrimenti dovrà corrisponderti un indennizzo economico commisurato al proprio ritardo.

 

Come scrivere una lettera di contestazione fattura telefonica?

Se devi inviare un reclamo bolletta Telecom e hai paura di non farlo nel modo giusto, puoi scaricare il modulo precompilato che abbiamo preparato per te!

 

Cosa fare se Tim non risponde al reclamo?

“Chi fa da sé fa per tre”, dicevano gli antichi. Questo purtroppo non vale quando di mezzo c’è una multinazionale che specula sulla mancanza d’informazione e sulle difficoltà dei più deboli.

Nella maggior parte dei casi la contestazione bolletta telefonica non sortisce gli effetti sperati. Le compagnie telefoniche fanno di tutto per spingere gli utenti all’acquisto, ma fingono di scordarsi di loro quando devono risarcirli per i torti subìti.

Non si tratta di un semplice “errore”, ma di una scelta consapevole di rinuncia a qualsiasi principio etico.

Gli operatori telefonici sono certi che i loro clienti non conoscano i loro diritti e che mai investirebbero fior di quattrini per la semplice soddisfazione di ottenere, tramite un avvocato, quei “pochi spiccioli” che sono stati illegittimamente sottratti, rischiando magari anche altre ritorsioni (es. sospensione della linea telefonica).

Prova a moltiplicare, per un attimo, l’addebito illegittimo che hai ricevuto per il numero di clienti effettivi del tuo gestore. Ti rendi conto di quanto ogni anno guadagni dalle sue ingiustizie?

 

Cosa possiamo fare per te

Noi abbiamo deciso di rovesciare questa tendenza, mettendo a tua completa disposizione:

  • un team di consulenti e professionisti specializzati in materia che, in carne e ossa, possano ascoltarti, rispondere a ogni tua domanda e spiegarti esattamente a cosa hai diritto
  • assistenza legale gratuita, per farti ottenere il maggior risarcimento possibile con pratiche d’urgenza che obblighino il tuo gestore a corrisponderti subito quanto ti deve
  • un punto di riferimento e un aiuto costante per risolvere, senza costi e senza sforzi, tutti i tuoi problemi di telefonia, internet e pay-tv.

Non ci credi? Leggi le testimonianze di chi ha vissuto le tue stesse difficoltà e si è fidato di noi e guarda i nostri volti, perché noi abbiamo scelto di metterci la faccia!

Non rimandare a domani, contattaci adesso. Dì “no” alle ingiustizie e comincia a fare la differenza!

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 5 Media: 4.8]
Condividi con

Lascia un commento

Ti aiutiamo a risolvere i problemi col tuo gestore

Contatti

Contatti

Lavora con noi

 

 

 

Risolvi il tuo problema

Scegli  e  clicca


Invia messaggio