Doppia bolletta telefonica dopo cambio operatore: modulo reclamo

Hai ricevuto una doppia bolletta telefonica dopo cambio operatore e non sai cosa fare?
Leggendo questo articolo scoprirai come:

  • farti ascoltare dal tuo gestore
  • non pagare la tua doppia bolletta telefonica o fartela rimborsare
  • ricevere un indennizzo per i disagi subìti
  • risolvere una volta per tutte il tuo problema di telefonia e non temere più inconvenienti futuri.

 

 

Quando è legittima la doppia bolletta dopo cambio operatore?

Gli “errori” di fatturazione in telefonia sono all’ordine del giorno. Se hai appena cambiato compagnia e hai ricevuto una doppia bolletta, sappi che è un’eventualità più frequente di quanto tu possa pensare.

Paradossalmente, è molto più raro che le bollette dopo cambio operatore siano corrette.

Non sai se la tua fattura sia effettivamente dovuta? Contattaci e penseremo noi a controllarla per te, gratuitamente!

– Doppia bolletta dopo cambio operatore legittima

Se hai deciso di recedere dal contratto anticipatamente, il tuo operatore può pretendere da te le spese sostenute per la gestione della tua richiesta.

Queste, normalmente, non superano mai i trenta euro e devono:

  • essere specificate sul contratto
  • rappresentare effettivamente i costi sostenuti dal tuo gestore
  • non essere superiori al costo mensile del servizio da te richiesto.

Tali regole sono state messe nero su bianco dalla legge Bersani e dagli interventi successivi dell’Agcom che hanno voluto garantire ai consumatori privati l’opportunità di recedere dal contratto telefonico in qualsiasi momento e per qualunque ragione, senza dover corrispondere alcuna penale.

La tua fattura dopo cambio operatore contiene una penale? Contattaci per ottenere subito il rimborso!

– Cambio gestore telefonico e doppia bolletta: quando non è legittima?

La bolletta telefonica successiva alla richiesta di portabilità, invece, non può:

  • addebitare la penale per cambio operatore
  • contenere una maxi-rata per saldare i dispositivi acquistati a rate
  • pretendere la restituzione degli sconti precedentemente applicati
  • addebitare costo alcuno se il passaggio al nuovo gestore è dovuto al cambio unilaterale delle condizioni contrattuali o a un guasto/malfunzionamento prolungato nel tempo a cui la tua compagnia telefonica non ha voluto rimediare.

Nonostante questo, gli operatori sono soliti inviare una doppia bolletta telefonica mascherando la penale sotto voci diverse (es. “costi di disattivazione”, “costo di recesso”, etc).

Hai ricevuto la fattura e vuoi verificare che tutte le voci presenti siano corrette? Contattaci e controlleremo gratuitamente la tua bolletta, impedendo alla tua compagnia telefonica di farti pagare più di quanto devi.

 

Cambio operatore e acquisto smartphone a rate

Se vuoi cambiare gestore e hai acquistato il tuo smartphone (o un altro dispositivo a rate) abbinandolo all’abbonamento, sappi che hai il diritto di continuare a pagarlo a rate.

La tua compagnia non vuole concederti questa possibilità o ti ha già addebitato una maxi-rata? Contattaci: ti faremo ottenere immediatamente il rimborso e ti consentiremo di proseguire con la rateizzazione, senza alcuna spesa ulteriore.

 

Quando deve cessare la fatturazione dopo il cambio operatore telefonico?

Se vuoi cambiare gestore, devi inoltrare la tua richiesta di portabilità almeno 30 giorni prima dal momento in cui intendi cessare i tuoi rapporti con la vecchia compagnia.

Considera, tra l’altro, che la maggior parte dei servizi viene erogata mensilmente. Se invierai, per esempio, la tua disdetta a metà mese, potrebbe volerci un mese e mezzo prima di essere accontentato/a.

La fatturazione deve cessare:

  • quando la nuova compagnia ha attivato il servizio
  • quando il vecchio operatore non offre più il proprio.

Hai inviato la tua disdetta oltre 30 giorni fa, ma la tua richiesta non è stata ancora presa in carico?

Hai richiesto la portabilità e ti sei sciaguratamente ritrovato/a senza più il numero di telefono oppure senza più la possibilità di utilizzare la tua utenza?

Non preoccuparti! Noi di Indennizzo Telefonico, blog di Unione dei Consumatori specializzato in telefonia, internet e pay-tv, siamo pronti e preparati ad aiutarti. Contattaci per:

  • risolvere il tuo problema
  • ricevere effettivamente il servizio richiesto
  • ottenere il rimborso delle fatture non dovute e dei servizi non ricevuti
  • cambiare operatore senza altre scocciature
  • ottenere il risarcimento danni per i disagi subìti.

 

Cosa fare se ricevo una doppia bolletta telefonica dopo cambio operatore?

Se hai ricevuto una doppia bolletta dopo cambio operatore telefonico, la prima cosa da fare è quella di inoltrare un reclamo al tuo gestore, chiedendo la rendicontazione dettagliata delle spese e contestando l’importo.

Puoi inviare la tua segnalazione tramite:

  • call center
  • area utenti sul portale della compagnia telefonica
  • app del gestore
  • pagine social ufficiali (Facebook e Twitter)
  • WhatsApp
  • fax
  • pec
  • raccomandata A/R.

Se scegli di reclamare telefonicamente, ricorda di appuntare data e ora della chiamata, nonché il codice dell’operatore con cui avrai parlato.

Se invece preferisci reclamare tramite chat, salva gli screenshot. Questi accorgimenti potrebbero tornarti utili se, in caso di controversia, dovrai dimostrare di aver effettivamente inoltrato la tua segnalazione nel modo giusto.

Non hai mai tempo e rimandi sempre a domani la tua segnalazione? Contattaci e la invieremo noi, gratis, al posto tuo!

 

Bolletta Telecom dopo cambio gestore

Hai ricevuto una bolletta Telecom-Tim dopo cambio gestore? Ecco i contatti utili per il tuo reclamo.

  • Pectelecomitalia@pec.telecomitalia.it
  • Fax: 800 000 187 (privati linea fissa); 800 600 119(privati linea mobile); 800 000 191 (clienti business)
  • Call center: 187(per utenze fisse); 119 (per i mobile); 191 (per professionisti e P.IVA); l’800 191 101 (per le medie e grandi aziende)
  • WhatsApp: 335 123 7272
  • Raccomandata A/R Ufficio reclami Tim:
    • Telecom Italia S.p.A – Servizio Assistenza Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (RM) –per i clienti di utenze fisse
    • Tim Servizio Clienti – Casella Postale 555 – 00054 Fiumicino (RM) – per i privati della linea mobile
    • Telecom Italia S.p.A – Servizio Clienti Business – Casella Postale 456 – 00054 Fiumicino (RM)  – per tutti i business.

 

– Il reclamo efficace per doppia bolletta telefonica

Il modo più efficace per segnalare l’errore resta il reclamo scritto. Questo ti consente di:

  • spiegare dettagliatamente cosa è successo
  • “costringere” l’operatore a intervenire in tempo utile
  • ottenere i rimborsi, lo storno e l’indennizzo a cui hai diritto
  • provare l’avvenuto reclamo in caso di contenzioso.

Non sai cosa scrivere nella tua lettera di reclamo per doppia bolletta telefonica? Ecco cosa non può mancare:

  • codice cliente e numero utenza telefonica
  • intestazione all’indirizzo corretto
  • motivazione della contestazione nell’oggetto
  • tuoi dati personali (nome, cognome, residenza) e firma
  • copia del tuo documento d’identità
  • copia delle bollette da contestare
  • richiesta di rimborso/storno delle fatture non dovute con richiamo alla Carta dei Servizi che te ne dà diritto.

 

Modulo reclamo doppia bolletta telefonica

Se ti è più comodo, puoi scaricare e utilizzare il modulo di reclamo che abbiamo compilato per te. E per qualsiasi difficoltà contattaci: ti aiuteremo gratuitamente a inoltrare il tuo reclamo nel modo migliore possibile.

📥 MODULO DI RECLAMO
per tutti gli Operatori

 

Cosa possiamo fare per te

Ogni giorno centinaia di utenti ci contattano perché hanno deciso di cambiare operatore telefonico e:

  • la portabilità non è andata a buon fine, causando disagi e perdite economiche
  • si sono ritrovati senza più numero di telefono, oppure per un periodo di tempo prolungato con un numero provvisorio
  • hanno ricevuto addebiti non dovuti e non sanno se doverli pagare per evitare ulteriori problemi (es. sospensione della linea telefonica)
  • hanno ricevuto fatture da entrambi i gestori – il vecchio e il nuovo – per lo stesso periodo
  • continuano a ricevere bollette dopo la disdetta
  • non riescono a capire se la loro fattura sia corretta – in parte o tutta – o meno
  • hanno chiesto il rimborso delle fatture non dovute, ma già pagate, senza mai ottenerlo
  • desiderano farsi stornare gli addebiti illegittimi, ma non ricevono ascolto dalla propria compagnia
  • si trovano alle prese con un disservizio a cui il gestore non pone rimedio.

Se questo è ciò che ti è accaduto, sappi che non sei più solo. Che non dovrai più sopportare la prepotenza del tuo gestore, né temere ritorsioni.

Non dovrai nemmeno sprecare altro tempo a inseguire chi non vuol sentire, né pagare ciò che non devi o un professionista che possa difendere i tuoi diritti.

Oggi hai l’opportunità di contattarci e:

  • parlare con un consulente in carne e ossa che possa aiutarti a controllare la tua bolletta e ricostruire ciò che ti è accaduto
  • ottenere la soluzione immediata grazie alle nostre procedure d’urgenza
  • ricevere l’assistenza di un avvocato specializzato in materia che ti faccia ottenere il rimborso o lo storno e l’indennizzo che ti spettano.

Tutto questo puoi averlo gratuitamente, perché i costi dei nostri servizi – avvocati compresi – saranno addebitati alla tua compagnia e non certo a te, consumatore come noi.

Hai ancora dei dubbi? Leggi cosa dicono di noi tutti quelli che si sono ritrovati nella tua stessa situazione e sono riusciti, senza alcuna spesa e senza stress, a risolvere il loro problema.

Fai la differenza: difendi i tuoi diritti, insieme a noi!

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 3 Media: 5]
Condividi con

Lascia un commento

Ti aiutiamo a risolvere i problemi col tuo gestore

Contatti

Contatti

Lavora con noi

 

 

 

Risolvi il tuo problema

Scegli  e  clicca


Invia messaggio