contestazione fattura Vodafone

Come contestare una fattura Vodafone

Hai bisogno di capire come funziona la contestazione fattura Vodafone perché quella che ti hanno recapitato non corrisponde a quanto pattuito in sede contrattuale? Oppure la bolletta che ti è arrivata non è dovuta?

Non ti preoccupare, ci siamo noi di Indennizzo Telefonico ad aiutarti! Questo blog, infatti, è stato messo a tua disposizione da Unione dei Consumatori per indicarti come procedere quando ti trovi in difficoltà.

Nel caso della contestazione fattura Vodafone non ci sono delle tempistiche precise da rispettare ma se la bolletta non sarà pagata o contestata in breve tempo, rischi una sospensione amministrativa.

In questo articolo, intanto, vediamo insieme:

  • quali sono i casi più frequenti di fatturazioni non dovute o errate
  • come contestare una fattura Vodafone
  • in che modo puoi avvalerti del nostro supporto qualificato

 

📝 CONTATTACI SUBITO!

 

 

Contestazione fattura Vodafone: i problemi più frequenti

Le segnalazioni che ci arrivano in merito alle fatturazioni errate o non dovute sono innumerevoli. Tra quelle che ci arrivano più spesso troviamo:

  • la bolletta che viene inviata due volte per la stessa utenza o per lo stesso servizio
  • dei servizi inizialmente proposti come gratuiti vengono poi addebitati
  • prelievo di soldi per servizi a pagamento non richiesti
  • l’importo (sia in caso di linea Internet fissa sia mobile) stabilito in sede contrattuale, non corrispondea quello richiesto dalla Compagnia Telefonica nell’ultima bolletta
  • viene recapita la fattura Vodafone senza che sia mai stato sottoscritto un contratto
  • vengono addebitate delle penali o dei costi di recesso anticipato non dovuti
  • sono stati prelevati dei soldi dal conto, nonostante fosse stata inviata la disdetta a Vodafone
  • continuano a mandare fatture di linee disdette.

Se il tuo caso è tra quelli appena elencati, è bene che tu richieda subito al tuo Gestore una rendicontazione dettagliata delle bollette e dei servizi attivi sulla tua linea, in modo tale da controllare se sono presenti anomalie o errori di calcolo.

 

La bolletta non dovuta o errata deve essere pagata?

Quando ti viene recapitata una fattura errata o non dovuta è necessario cercare subito l’errore per poter poi reclamare al Gestore in modo preciso e incontestabile.

Nel caso in cui tu abbia già pagato la bolletta, puoi chiedere la restituzione della somma non dovuta.

Se, invece, la fattura non è ancora stata saldata, per evitare che la pratica sia mandata al recupero crediti ed avere maggiori problemi come la sospensione amministrativa, ti consigliamo di corrispondere solo la parte pattuita o quella che ritieni congrua ai tuoi consumi, in attesa che la situazione sia chiarita.

 

La lettera di contestazione fattura Vodafone

Adesso passiamo alla parte pratica e quindi a come contestare fattura Vodafone nel concreto. Per prima cosa, infatti, puoi inviare una segnalazione chiamando il call center al 190 (clienti privati) o 193 (clienti Vodafone Exclusive).

In questo circostanza prendi nota del numero dell’Operatore con cui stai parlando e tieni le bollette a portata di mano, se dovessero servire dei dati come il codice cliente o numero di contratto. In alternativa puoi scrivere al Gestore tramite le sue pagine Social o nella tua area clienti del sito ufficiale Vodafone.

Noi, però, ti consigliamo di inviare sempre un reclamo in forma scritta perché ti permette di raggruppare tutte le lamentele in unico documento e fornisce data certa dell’invio dello stesso.

La tua lettera di contestazione fattura Vodafone può essere inviata tramite:

  • PEC all’indirizzo vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it
  • raccomandata A/R a Casella postale 190 – Ivrea (TO)

Quando avrà ricevuto il tuo reclamo scritto, Vodafone avrà a disposizione 45 giorni di tempo per risponderti oppure dovrà corrisponderti l’indennizzo per la mancata risposta al reclamo.

 

Affidati ad Indennizzo Telefonico!

Indennizzo Telefonico, come dicevamo, è un blog messo a disposizione degli utenti dall’Unione dei Consumatori – associazione specializzata nel settore della telefonia – che grazie al supporto di consulenti esperti e avvocati, vanta un altissimo numero di controversie chiuse con successo in sede stragiudiziale (conciliazione).

Il “fai da te” nei casi di contestazione fattura Vodafone difficilmente porta i risultati sperati, solo l’azione qualificata di professionisti del settore come noi ti potrà permettere di risolvere il tuo problema in breve tempo e con successo.

Contattaci, da subito ci metteremo concretamente a tua disposizione:

  • spiegandoti come si scrive un reclamo che contenga tutte le informazioni importanti
  • mettendoti a disposizione il nostro servizio fax e pec gratuito qualora tu ne fossi sprovvisto
  • per calcolare l’indennizzo economico che ti spetta
  • nei casi di sospensione del servizio, ci attiveremo per il suo ripristino urgente

Inoltre:

  • potremo occuparci dell’intera fase del contenzioso su conciliaweb (dalla redazione delle memorie, al deposito dell’istanza, alla trattazione delle udienze, compresi gli eventuali rinvii, nei vari gradi previsti)
  • ti faremo recuperare le somme già pagate o stornare quelle illegittimamente richieste ancora da pagare
  • otterrai un indennizzo economico per il disagio subito

A questo punto, scarica il nostro:

📥 RECLAMO VODAFONE
per Business e Privati

  • Compilalo e invialo a Vodafone scegliendo una delle modalità indicate nel modulo
  • Inoltraci copia su indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it 
  • Comunicaci ogni informazione utile che ci aiuti a comprendere meglio il problema

Sarai ricontattato da un nostro consulente che ti indicherà quanto è possibile ottenere nel tuo caso e come procedere in caso di contestazione fattura Vodafone.

 

Richiedici assistenza

e saremo al tuo fianco!

📝 CONTATTACI SUBITO!

[Voti: 1   Media: 5/5]

Lascia un commento

ciao