Risarcimento danni per interruzione linea telefonica: come ottenerlo

Sospensione del servizio

Interruzione linea telefonica: non riesci a chiamare o a ricevere le telefonate?

In questo articolo scoprirai:

  • come capire se il disservizio dipende dalla tua compagnia
  • come inviare una segnalazione efficace al gestore
  • come risolvere il problema.

Il tuo operatore non ripara subito il guasto? Hai subìto per questo delle perdite economiche?
La tua linea telefonica risulta “sospesa”?
Hai cambiato operatore e sei rimasto “senza numero di telefono”?

Noi di Indennizzo Telefonico – blog specializzato in telefonia di Unione dei Consumatori – possiamo farti ottenere subito il rimborso e il risarcimento danni!

📝 CONTATTACI SUBITO!

 

 

Interruzione linea telefonica: cosa significa e cause

Alzi la cornetta del telefono e non senti niente oppure senti solo un fruscio; non riesci a ricevere le chiamate di parenti o clienti. L’assenza di linea telefonica non è altro che l’impossibilità di usare la propria utenza come previsto.

Talvolta questi problemi si verificano anche se la connessione internet risulta attiva.

Se nessun telefono della tua abitazione funziona a dovere, oppure se hai provato a cambiare apparecchio senza risultato, i motivi possono essere:

  • tecnici, se si è verificato un guasto alla centrale oppure all’impianto telefonico che porta la linea presso la tua abitazione
  • amministrativi, se la compagnia ha scelto l’interruzione della linea telefonica per ritardi o disguidi nei pagamenti (morosità o errore di fatturazione)
  • di portabilità, se hai cambiato operatore e hai chiesto fosse mantenuto il tuo numero, ma i ritardi del processo hanno disattivato la tua numerazione. Così adesso potresti ritrovarti senza alcun numero, né vecchio, né nuovo.

Se questo è ciò che ti è successo, non preoccuparti: ti basterà rivolgerti a noi per risolvere immediatamente – e gratuitamente – il problema.

Così come abbiamo fatto con gli imprevisti di altri utenti come te, da tantissimi anni: leggi qui le loro esperienze.

 

Cosa vuol dire linea sospesa?

Se la tua linea telefonica è interrotta e la motivazione che viene espressa sul portale della compagnia o dall’operatore del call center è “linea sospesa“, vuol dire che la causa è di natura amministrativa (es. interruzione per mancato pagamento delle bollette).

Hai pagato tutte le tue bollette, ma il gestore ha sospeso la tua linea telefonica?
Risulti moroso di una sola mensilità e, senza nemmeno preavviso, la tua linea non funziona?

Contattaci per difendere i tuoi diritti gratuitamente!

 

Risarcimento danni per interruzione linea telefonica: cosa dice la legge?

Se hai subìto un’interruzione improvvisa, praticata senza il giusto preavviso, hai diritto al risarcimento danni per interruzione linea telefonica. .

Ciò è stato precisato definitivamente con la sentenza del 15 novembre del 2014 emessa dal Tribunale di Roma.

Il gestore è tenuto a pagare un indennizzo pari al 50% del canone mensile corrisposto dal cliente, per ogni giorno linea telefonica interrotta.

Se hai pagato le bollette nel periodo in cui non hai usufruito del servizio, hai diritto al rimborso.

Diverso è il caso in cui tu abbia avuto danni maggiori da questa interruzione, situazione che si verifica spesso con i professionisti che utilizzano la linea telefonica per lavorare.

In questi casi è possibile richiedere anche un risarcimento danni per guasto linea telefonica che può essere quantificato nelle perdite economiche che l’interruzione senza preavviso congruo ti ha causato.

Oltre al diritto di ottenere il risarcimento danni patrimoniali, hai anche diritto ad essere risarcito per i danni non patrimoniali che sono stati causati dalla compagnia telefonica per negligenza o per mancato rispetto degli obblighi previsti.

Il risarcimento è possibile anche per mancato intervento entro i tempi stabiliti sulla Carta dei Servizi.

 

Cosa fare se la linea telefonica non funziona?

Inizialmente, puoi segnalare la tua situazione al gestore tramite:

  • una chiamata al call center
  • un ticket di assistenza sul sito ufficiale o sull’App del tuo smartphone
  • un messaggio sulle pagine social della compagnia (generalmente Facebook e Twitter)

Non trattandosi di comunicazioni ufficiali, però, tali segnalazioni restano spesso inascoltate e non hanno nessun seguito nelle azioni del Gestore.

Per questo motivo noi ti consigliamo sempre di inviare un reclamo in forma scritta, che ti consente anche di:

  • descrivere dettagliatamente i fatti avvenuti
  • ricostruire in un unico documento eventuali altre segnalazioni del guasto
  • dare prova certa e garanzia della avvenuta comunicazione del problema
  • avviare una richiesta ufficiale di indennizzo economico.

Il reclamo scritto va inviato tramite Pec, Fax o Raccomandata A/R. Se l’operatore non dovesse rispondere con lo stesso mezzo ad te utilizzato, entro 45 giorni, ti faremo ottenere anche un indennizzo per mancata risposta al reclamo.

 

Cosa fare se Telecom non ripara il guasto?

In caso di guasti, puoi chiamare l’assistenza tecnica Tim Telecom al numero 187 per i privati rete fissa, al 191 per business e p. Iva e 119 per i mobile.

Se Telecom non ripara il guasto che hai già reclamato, puoi inviare un sollecito e rimanere in attesa a tempo illimitato. Oppure puoi rivolgerti a noi e risolvere subito il problema, ricevendo rimborso, indennizzo ed eventuale risarcimento danni.

Potrai inoltre cambiare operatore senza costi di disattivazione o penale da pagare, nemmeno se starai recedendo dal tuo contratto in anticipo e se hai acquistato un dispositivo a rate assieme al tuo abbonamento.

 

Come chiedere risarcimento danni per interruzione linea telefonica?

Contestualmente al reclamo, nei modi che ti abbiamo indicato, puoi anche chiedere il risarcimento danni per interruzione linea telefonica.

Modulo risarcimento danni per interruzione linea telefonica

Puoi utilizzare il nostro modulo precompilato per il tuo reclamo e seguire la nostra guida.
Hai difficoltà nel compilarlo? Contattaci per ricevere il nostro aiuto gratuito!

Ma capita fin troppo spesso che i clienti che inviano il reclamo autonomamente si scontrino con un muro di gomma: un gestore che faccia orecchie da mercante, lasciandolo da solo nel disagio.

Oppure che l’operatore sostenga che:

  • la sospensione della linea telefonica sia lecita per mancato pagamento delle bollette, anche quando sono state pagate o si tratta del ritardo di un singolo pagamento
  • il risarcimento danni non sia dovuto
  • il preavviso congruo di interruzione linea telefonica sia stato inviato, quando invece non è così
  • il guasto sarà riparato “domani”, ma questo giorno non arriva mai.

Hai mai ricevuto queste risposte? Si tratta delle “classiche pressioni” messe in atto per farti desistere dal pretendere il rispetto dei tuoi diritti o per allontanarti dalla corretta informazione.

D’altronde, chi pagherebbe un avvocato rischiando di dover bruciare i propri risparmi e di rimanere con un pungo di mosche?

Chi non cederebbe per ripristinare la linea e tornare finalmente a lavorare?

Oggi non sei più costretto/a a soccombere. Oggi c’è un’alternativa: il nostro team è pronto a farsi carico del tuo problema gratuitamente e a risolverlo nel più breve tempo possibile, senza alcuno stress da parte tua.

I nostri avvocati specializzati in materia sono pronti a farti ottenere il rimborso, il risarcimento danni e l’indennizzo che ti spettano. E ad addebitare il costo del loro servizio esclusivamente alla tua compagnia che non ha rispettato i tuoi diritti.

Compilando il form sarai ricontattato immediatamente da una persona in carne e ossa. Nessuna burocrazia, nessun call center e nessuna segreteria automatica.

Soltanto noi con te, per difendere insieme i nostri diritti!

8 commenti su “Risarcimento danni per interruzione linea telefonica: come ottenerlo”

  1. Buonasera, a causa di lavori di ristrutturazione di un edificio adiacente al mio è stato danneggiato un cavo della linea telefonica da giovedì 14 luglio 2022, circa 35 persone hanno subito l’interruzione alla linea telefonica di Telecom, sono state aperte varie pratiche per segnalazione del guasto, ma la risposta è sempre la stessa: la pratica è in lavorazione. Io sto subendo un danno enorme vista la necessità di utilizzo di internet da parte di mio figlio , studente universitario e l’impossibilità ad effettuare o ricevere telefonate da parte di mia madre , ultra ottantenne, dall’appartamento in cui vive sola, utilizzando soltanto la rete fissa.
    Sono stati inviati solleciti e ovviamente richieste di risarcimento anche tramite raccomandata .
    Come possiamo risolvere il problema in tempi brevi? A chi è necessario rivolgersi ancora?
    Cordiali saluti
    Simone

    Rispondi
  2. Buongiorno io ho sempre pagato le fatture tim bussiness da 190 109 +95 x linea telefonica che non ho x sono sky io con il telefono ci lavoro x ho tutto sul telefono io sono inabile 100% ma ho sempre pagato non mi anno concesso neanche q uniche giorno x come avrei preso la pensione lì avrei pagato invece niente niente linea niente di niente se devo chiamare qualcuno d urgente non posso chiedo danni x mancata interruzione e io il telefono ho tutto e se non posso usarlo x me è finita

    Rispondi
  3. Buonasera. Da venerdì 3 settembre 2021 tutto il centro abitato (Capistrano -VV) la linea telefonica fissa è interrotta in TUTTO il centro abitato SENZA alcun preavviso. Successivamente si è appreso (ma NON dal gestore TIM) che l’interruzione sarebbe dovuta ai lavori di collegamento (dal Comune confinante distante 5 km) e cablaggio della fibra. E possibile chiedere e avere (quanto?) il risarcimento per tale interruzione (e per tutti i giorni di interruzione. che – si dice- potrebbero protrarsi per diversi giorni ancora, anche perché i lavori vengono effettuati per circa sette ore lavorative al giorno, tranne sabato e domenica. Mentre, stante l’emergenza dovrebbero ( o sbaglio?) lavorare con turni di notte, di sabato e di domenica). Quale la legittima procedura da seguire ? Grazie.

    Rispondi
  4. Buongiorno sono De Marco, avrei bisogno del vs aiuto x risolvere una questione con Gestore Vodafone/Teletu solo linea fissa.
    Vi faccio una breve premessa: tra agosto e ottobre 2019 sono rimasta senza linea telefonica x 49gg. Ho fatto reclamo c/richiesta di rimborso a mezzo raccomandata c/ric ritorno, non mi hanno mai risposto e per di più hanno passato le due fatture imparate ad un recupero crediti, come devo comportarmi?
    Poi questa sera con i documenti in mano posso essere più precisa.
    Se intanto riuscite a darmi qualche dritta. Vi ringrazio e porgo distinti saluti.

    Rispondi
    • Buonasera, se lei ha inviato il reclamo correttamente le spetta sia l’indennizzo per l’interruzione della linea che quello per la mancata risposta al reclamo. Diversa storia è, invece, il pagamento delle bollette che deve comunque essere effettuato, salvo poi essere eventualmente rimborsate in sede di conciliazione. A presto

      Rispondi

Lascia un commento

Indennizzo Telefonico ti aiuta a risolvere i problemi col tuo gestore

Contatti

Contatti

 

 

 

 

Richiedi Assistenza Gratuita

Scegli  e  clicca


Invia messaggio