Sospensione linea telefonica: cosa fare

Quello della sospensione linea telefonica è un disservizio comune.

Eppure, spesso, i consumatori non sanno come comportarsi e, soprattutto, come agire a proprio vantaggio.

In pratica si tratta di un blocco posto in essere dalla Compagnia, che può essere legittimo o illegittimo.

In quest’ultimo caso, non ti preoccupare!

Ti aiutiamo noi di Indennizzo Telefonico, blog di Unione dei Consumatori, specializzato nella risoluzione di problemi del settore che sa bene come far valere i tuoi diritti di fronte alle grandi aziende della Telefonia italiana.

Contattaci subito, così potremo indicarti come:

  • reclamare per una sospensione servizio telefonico illegittima
  • ottenere l’indennizzo economico che ti spetta per i disagi che hai subito
  • risolvere velocemente il tuo problema

📝 CONTATTACI SUBITO!

Vediamo di seguito insieme cosa si intende per sospensione linea telefonica, cosa implica e soprattutto come risolvere la situazione.

 

 

Cosa è la sospensione linea telefonica

Innanzitutto, è bene segnalare la differenza tra sospensione linea telefonica e interruzione del servizio, dato che – usualmente – i termini vengono utilizzati come sinonimi.

La sospensione utenza telefonica, generalmente, ha una natura amministrativa e viene posta in essere a seguito di irregolarità sui pagamenti.

L’interruzione è, invece, determinata da un guasto tecnico e arreca all’utente disservizi come, ad esempio, l’impossibilità di effettuare chiamate.

La sospensione del servizio, quindi, è legittima soltanto in alcuni casi specifici. In tutte le altre occasioni, pertanto, potrebbe essere illegittima e quindi soggetta al risarcimento danni al cliente da parte dell’Operatore.

 

Hai pagato la bolletta regolarmente?

Se stai subendo una sospensione linea telefonica, prima di fare qualunque mossa è bene controllare le tue bollette recenti e i relativi pagamenti.

Considera che la sospensione del servizio non è automatica al primo ritardo, ma lo diventa unicamente in caso di:

  • accertata frode
  • ritardi reiterati
  • mancati pagamenti consecutivi o ripetuti nel tempo

In caso di errore di fatturazione, invece, ti consigliamo vivamente di pagare almeno una parte della fattura evitando di lasciarla interamente insoluta.

Infatti, il saldo parziale non è paragonabile all’omissione del pagamento e non può certo generare la sospensione linea telefonica.

Il ritardo di 15 giorni dalla data di scadenza della fattura, inoltre, non è considerato un vero e proprio ritardo e rientra nella condizione di regolarità, non rappresentando – dunque – un valido motivo di sospensione del servizio di telefonia.

 

Quando è illegittima la sospensione della linea telefonica

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, la sospensione linea telefonica non è applicabile nei casi sopracitati e qualora dovesse avvenire, sarà soggetta a risarcimento a favore dell’utente.

Anche il mancato pagamento di un servizio aggiuntivo non è causa di sospensione servizio telefonico, se non limitatamente a quel servizio.

Ad esempio, se è attivo il servizio di segreteria a 2 euro al mese e questo risulta non pagato per 4 mesi consecutivi (mentre risulta regolarmente pagata la bolletta relativa al traffico telefonico), il Gestore non può applicare la sospensione.

In questo caso, dovrà al massimo sospendere il servizio in oggetto.

Altre volte capita che tu abbia pagato regolarmente le bollette, ma a causa di una cattiva contabilizzazione del Gestore, ti venga sospesa illegittimamente la linea telefonica.

 

L’obbligo di preavviso

Anche se sussistono presupposti legittimi per applicare la sospensione utenza telefonica, questa non può avvenire senza preavviso da parte del Gestore.

L’Operatore ha, infatti, l’obbligo di avvisare l’utente sull’anomalia riscontrata che potrebbe generare la sospensione e con i dovuti mezzi contemplati dal contratto sottoscritto.

Non è ammessa, pertanto, la sospensione improvvisa della linea telefonica anche se dovessero ricorrere le giuste motivazioni.

 

Indennizzi e risarcimenti per sospensione linea telefonica

Indennizzo e risarcimento sono due fattispecie differenti. In caso di sospensione linea telefonica illegittima, il consumatore ha diritto sia all’indennizzo che al risarcimento.

L’indennizzo, infatti, viene calcolato sulla base dei giorni di disservizio, mentre il risarcimento spetta nel momento in cui la sospensione arreca danni all’utente.

In entrambi i casi, sappi che è obbligatorio inviare un reclamo al Gestore, per avviare la richiesta di indennizzo o di risarcimento previsti per legge.

 

Reclamare per la sospensione servizio telefonico

Come anticipato, quindi, in caso di irregolarità da parte del Gestore in merito alla sospensione dell’utenza telefonica è necessario inviare subito un reclamo.

In prima battuta puoi effettuare una segnalazione al Gestore tramite, call center, area riservata su sito ufficiale, App mobile, pagine social (Facebook e Twitter).

Trattasi, però, di lamentele che spesso non vengono presi in considerazione dal Gestore perché non ufficiali. Infatti, soltanto inviando un reclamo in forma scritta:

  • costringerai il Gestore a prendere in carico la tua segnalazione
  • avvierai l’iter per ottenere l’indennizzo economico che ti spetta
  • potrai descrivere dettagliatamente la vicenda del contenzioso

Il reclamo scritto può essere inviato con Fax, Pec o Raccomandata A/R.

Ricevuto il documento, il Gestore dovrà risponderti entro 45 giorni dalla sua ricezione oppure dovrà corrisponderti anche l’indennizzo previsto per la mancata risposta.

Utilizza il nostro modulo di reclamo che puoi scaricare più avanti in documenti e allegati.

 

Richiedici assistenza

Ti sei ritrovato a fare i conti con una sospensione linea telefonica illegittima?

Il Gestore non vuole ripristinare il servizio e ti sta creando dei problemi economici?

Affidati a Indennizzo Telefonico che ti darà un aiuto concreto per risolvere con successo la tua situazione.

Richiedici una valutazione del tuo caso e ti forniremo un aiuto concreto per:

  • capire come affrontare correttamente il problema
  • aiutarti a compilare e spedire il reclamo
  • quantificare l’indennizzo economico a cui hai diritto, per il disagio subito
  • avviare procedimenti d’urgenza nel caso di sospensione del servizio

Infine, se nonostante i reclami fatti, il Gestore non dovesse dare una risposta adeguata alle tue legittime richieste:

  • potremo occuparci interamente del contenzioso presso il Co.Re.Com., sostenendo per te il procedimento di conciliazione (dalla redazione delle memorie, al deposito dell’istanza e alla trattazione del caso sul conciliaweb, sgravandoti da ogni pensiero
  • ti faremo ottenere il risarcimento economico o i rimborsi richiesti e mai avuti

In pratica ti occuperemo interamente del tuo caso, sgravandoti in tal modo da ogni pensiero!

📝 CONTATTACI SUBITO!

I nostri avvocati studieranno il caso e sarai ricontattato da un nostro consulente che ti darà istruzioni sul da farsi.

 

Documenti e allegati

Per avviare la tua contestazione scritta nei confronti del Gestore, scarica il nostro modulo di reclamo e segui le istruzioni per l’invio:

📥 MODULO DI RECLAMO
per tutti gli Operatori

  • compilalo e invialo al tuo Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno
  • inviane copia a noi su indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it
  • descrivi dettagliatamente i dettagli relativi alla sospensione linea telefonica
  • Allega eventuale documentazione in tuo possesso (es. comunicazioni delle compagnia, ecc)

Un nostro operatore ti ricontatterà in breve tempo per dirti cosa fare.

 

[Voti: 73   Media: 4.9/5]

Lascia un commento

ciao