Come fare la contestazione bollette telefoniche

Devi fare una contestazione bollette telefoniche perchè errate o non dovute?

L’importo pattuito nel contratto non corrisponde a quanto ti ritrovi in fattura?

Purtroppo, si tratta di un problema comune.

Molti Gestori, infatti, continuano a inviare fatture anche se il contratto è stato disdetto, oppure prelevano dal conto corrente più soldi di quelli che dovrebbero.

Cosa fare allora? Non ti preoccupare, ci siamo noi di Indennizzo Telefonico!

Questo blog, messo a disposizione da Unione dei Consumatori, potrà aiutarti a risolvere il tuo problema.

Contattaci subito e grazie al supporto dei nostri esperti potremo:

  • spiegarti come fare una contestazione fattura telefonica
  • aiutarti ad ottenere l’annullamento delle morosità o lo storno di somme pagate e non dovute
  • farti avere l’indennizzo economico per i disagi subiti

📝 CONTATTACI SUBITO!

Prosegui la lettura per capire meglio quali sono problemi di fatturazione più frequenti e come fare una contestazione bolletta telefonica. Potrai scaricare inoltre anche la nostra lettera contestazione fattura non dovuta

 

 

I casi più frequenti di fatturazioni errate o non dovute

I casi che possono costringerti a inviare una contestazione bollette telefoniche sono di diversa natura e possono avere diversa origine, vediamo i più comuni:

  • bolletta doppia per la stessa utenza o servizio
  • servizi proposti come gratuiti che invece ti vengono addebitati
  • costi extra per dei servizi a pagamento che non hai mai richiesto
  • l’importo della bolletta della linea Internet fissa o mobile ricevuta non corrisponde a quello pattuito nel contratto
  • non hai mai sottoscritto un contratto con una determinata Compagnia telefonica, ma questa ti manda comunque la fattura
  • ti sono state addebitate delle penali o dei costi di recesso anticipato non dovuti
  • hai disdetto il contratto, ma il Gestore continua a prelevare dei soldi dal tuo conto
  • continui a pagare le fatture di linee che hai disdetto da tempo.

Se ti trovi in una di queste circostanze è bene chiedere subito al Gestore una rendicontazione dettagliata delle bollette e dei servizi attivi sulla tua linea in modo da controllare se sono presenti anomalie o errori di calcolo.

 

Contestazione bolletta telefonica: come comportarsi

Quando ti viene recapitata una bolletta troppo salata o non dovuta è necessario controllare la fattura, per cercare di capire dove sia l’errore e poter reclamare al Gestore con precisione.

Dopodiché, riscontrato il problema, ti consigliamo di pagare la parte della bolletta che ritieni congrua in base al contratto o ai tuoi consumi, in attesa che la situazione venga chiarita.

Se non lo fai, rischi che la tua pratica sia mandata al recupero crediti e che venga avviata una procedura per la sospensione amministrativa della tua linea telefonica.

Se, invece, hai già pagato l’intero importo della fattura, puoi richiedere la restituzione della somma.

Per la contestazione bollette telefoniche non ci sono delle tempistiche precise, ma è chiaro che bisogna inviarla il più presto possibile per evitare ulteriori problemi.

 

Come fare una contestazione bollette telefoniche

Nel momento in cui ricevi la bolletta errata, puoi, in prima battuta:

  • chiamare il call center del Gestore
  • aprire un ticket all’interno dell’area riservata del sito ufficiale o sull’App mobile
  • inviare un messaggio sulle pagine social (Facebook e Twitter)

Questo genere di lamentele, però, spesso non vengono tenute nella considerazione dovuta, oppure gli operatori non sanno indirizzarti con competenza nel modo giusto.

In questi casi, quindi, è sempre meglio inviare una contestazione bollette telefoniche in forma scritta tramite Pec, Fax o Raccomandata A/R, che ti permetta di:

  • spiegare nel dettaglio i fatti accaduti e le circostanze
  • dare prova della segnalazione effettuata e ne certifica la data di ricezione
  • avviare una richiesta di indennizzo economico per i disagi subiti

Una volta ricevuta, la Compagnia Telefonica ha 45 giorni di tempo per risponderti, sempre in maniera ufficiale e quindi per iscritto, altrimenti dovrà corrisponderti anche un indennizzo per la mancata risposta.

Per avviare la tua lamentela, utilizza la nostra lettera contestazione fattura non dovuta, che puoi scaricare più avanti in documenti e allegati.

 

Richiedici assistenza

Fatturazioni che aumentano senza motivo, doppie fatturazioni, poca trasparenza nei costi, sono nelle abitudini delle Compagnie Telefoniche, ed è per questo motivo che difficilmente ne verrai a capo in autonomia.

Anche se ti abbiamo fornito gli strumenti teorici utili per capire come funziona una contestazione bollette telefoniche, in realtà dovrai scontrarti con i navigati avvocati delle Compagnie, pagati per fare i loro interessi.

Per cui, se ti trovi in difficoltà, affidati ad Indennizzo Telefonico e avrai alle spalle migliori esperti in materia di telefonia, che grazie all’esperienza consolidata negli anni, sanno come districarsi tra le varie insidie burocratiche.

Contattaci, da subito e potremo:

  • valutare il tuo problema e aiutarti risolverlo nel più breve tempo possibile
  • spiegarti come avviare una contestazione bollette telefoniche che contenga tutte le informazioni importanti
  • calcolare l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subìto
  • farti ottenere l’annullamento delle morosità o lo storno di somme pagate e non dovute
  • attivarci, nei casi di sospensione amministrativa, per il ripristino urgente del servizio

Inoltre, se la Compagnia non dovesse dar ascolto alle tue richieste, potremo:

  • occuparci dell’intera fase del contenzioso su conciliaweb (dalla redazione delle memorie, al deposito dell’istanza, alla trattazione delle udienze, compresi gli eventuali rinvii, nei vari gradi previsti)
  • farti ottenere il risarcimento economico per il disagio subito

📝 CONTATTACI SUBITO!

Un nostro operatore ti ricontatterà quanto prima.

 

Documenti e allegati

Scarica la nostra lettera contestazione fattura non dovuta:

📥 LETTERA DI CONTESTAZIONE
per tutti gli Operatori

  1. compilala e inviala al tuo Gestore, scegliendo una delle modalità indicate all’interno
  2. inviane copia a indennizzotelefonico@unionedeiconsumatori.it
  3. descrivi dettagliatamente i motivi per i quali stai facendo una contestazione bollette telefoniche
  4. allega eventuale documentazione in tuo possesso (es. fatture, risposte della Compagnia, contratto)

Analizzeremo il tuo caso e sarai ricontattato in breve dai nostri consulenti

[Voti: 8   Media: 5/5]

Lascia un commento

ciao